LEGIONELLA

Campionamento e valutazione del rischio

                         

 

 

"Anno 2010: pervenute all'ISS 1.234 schede di sorveglianza relative ad altrettanti casi di legionellosi; 65 casi (5,3%) erano stati ricoverati in ospedale o in clinica, 129 casi (10,5%) avevano pernottato almeno una notte in luoghi diversi dall’abitazione abituale (alberghi, campeggi, navi, abitazioni private), 42 casi (3,4%) erano residenti in comunità chiuse, 18 casi (1,5%) avevano frequentato piscine e 6 casi (0,5%) avevano effettuato cure odontoiatriche. Nel 100% dei casi l’agente responsabile della patologia è stato Legionella pneumophila.“

(tratto dal report 2010 dell'Istituto Superiore di Sanità ISS)

 

 

Offriamo un servizio di monitoraggio della eventuale presenza di Legionella su campioni ambientali con impiego di Metodiche Ufficiali di Quantificazione (Metodo Unichim M.U. 1037:14) accreditate ACCREDIA ed un'assistenza tecnica nella valutazione del rischio correlato alla presenza del batterio negli impianti. 

Una corretta valutazione del rischio deve partire dall'analisi di uno schema aggiornato dell'impianto per individuarne i punti critici. L'ispezione della struttura deve essere alquanto  accurata per poter evidenziare eventuali fonti di rischio e valutare l'intero impianto. A questo deve seguire la valutazione dell'uso delle varie sezioni o parti dell'impianto, alla ricerca di bracci morti o comunque soggetti a ristagno di acqua o a un suo defluire intermittente.  

 

Le infezioni da Legionella rappresentano un problema importante in Sanità Pubblica, tanto che sono sottoposte a sorveglianza speciale da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), della Comunità Europea in cui è operante European Working Group for Legionella Infections (EWGLI) e dell'Istituto Superiore di Sanità, che ha istituito nel 1983 il Registro Nazionale della Legionellosi.  

 

Il nostro compito è di fornire al cliente:

 

Redazione del documento “Analisi e gestione del rischio legionellosi in strutture ricettive”

 

• Valutazione del rischio legionellosi ed eventuale integrazione nel Documento Valutazione dei Rischi (DVR) ai sensi del D.Lgs 81/08


Campionamento idrico ad opera del personale specializzato

 

• Analisi dei campioni con metodica accreditata e refertazione

 

Inoltre è importante ricordare che SOLO i risultati ottenuti dall'analisi con metodi accreditati UNI CEI EN ISO/IEC 17025 hanno lo stesso valore legale di quelli emessi dagli organi pubblici di controllo. 

 

Informativa sul trattamento dei dati personali (Articolo 13 D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali).

I Suoi dati personali, ed in particolare la Sua e-mail saranno usati al solo fine di promuovere le attività ed i servizi della nostra Associazione. I dati non sono diffusi e sono trattati con riservatezza, con sistemi manuali e/o informatici, e ad opera di soggetti di ciò appositamente incaricati, nel rispetto delle misure minime di sicurezza. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti di cui all'articolo 7 del predetto Decreto (accesso, aggiornamento, integrazione, cancellazione, ecc.), inviando richiesta a:

                                                                  Contatore accessi

 

MARE.A Srl sede operativa : tel. 0039 0541830442 - fax 0039 0541 830460 - 47841 Cattolica (RN), via Enrico Toti, 2 - email: info@mare-a.com